Diana e il mistero dell'Oriente
HOME
La storia della danza del ventre
La musica orientale
Il mome d'arte
Eventi di danza del ventre
Stages di danza orientale
Il libro dei pensieri
Testimonianze
I miei ricordi
Il mio profilo
 1 messaggio
 
  Hai vissuto momenti difficili nella tua vita?
Sei riuscito a viverli e a superarli grazie alla danza?
Racconta in queste pagine la tua esperienza, trasmetti a tutti noi la tua forza ricordando che a volta l’aiuto e l’appoggio che cerchiamo non lo troviamo nelle persone ma nelle grandi PASSIONI!
.............La Danza..........la nostra Passione............
 
  Lascia la tua testimonianza  
 
03.05.2005
Da: Anna Rita
  C'è un tempo per piangere, un tempo per gioire, un tempo per danzare...
Che così sia scritto nella Bibbia, l'ho appreso da poco e ne sono rimasta come folgorata, perchè, ripensando agli ultimi anni della mia vita, ho capito l'importanza assoluta che riveste questa meravigliosa arte nella vita dell'essere umano.
Danzare è entrare in contatto con la propria anima, è liberare la propria energia, è esprimere il proprio Sè.
Danzare è guarire. Ed io sono guarita, a 38 anni, da una terribile malattia: il tumore. Anche danzando. Parlare di guarigione dopo nenanche un anno dai primi controlli è, per i medici, prematuro. Lo so. Ma io sento che è così. Ho pregato tanto per avere la forza di guarire, di fare le scelte giuste. "Tutto è possibile per chi crede" , diceva Gesù.
Un giorno ho deciso che sarei ritornata alla danza, la mia passione, iniziando un genere per me nuovo, ma verso il quale sentivo di dover andare: la danza orientale. Ed è stato subito amore. Ringrazierò sempre in cuor mio la mia insegnante Diana, di avermi incoraggiato durante il tremendo periodo della chemioterapia a non saltare, nei limiti ovviamente del possibile, le lezioni di danza, perchè mi avrebbero aiutato. E così è stato. Ricordo che spesso facevo una fatica pazzesca ad eseguire i movimenti, eppure trovavo la forza di farli perchè lo volevo con tutta me stessa. Diana mi ha regalato un sogno: l'esibizione al "Taus" , a Marino, nel maggio scorso. La data, l'ha scelta tenendo conto del momento della mia "risalita" tra un ciclo e l'altro. Non lo dimeticherò mai, così come non dimenticherò il momento in cui mi ha comunicato per telefono che mi aveva scelta per un'esibizione fuori dal gruppo, a due. E' stata un'esplosione di gioia. Da quel momento ho avuto in mente solo quello e ciò ha contribuito ad "alleggerire" quel periodo difficile. Nel quale ho fatto altre cose, tutte meravigliosamente importanti...

La danza è una dichiarazione d'amore e credo che in quella orientale la donna ritrovi finalmente se stessa
 
 Lascia la tua testimonianza
 
Diana - Tel. +39 3471812152 • +39 3339778910 - diana@shiluva.it
Eurocom International